QUALITA’, MODELLO ORGANIZZATIVO 231 E RESPONSABILITA’ SOCIALE

qualita

La necessità di introdurre una omogeneizzazione delle pratiche e delle metodologie di lavoro ha spinto la Cooperativa a dotarsi di un sistema di procedure condiviso attraverso la certificazione ISO 9001: CSQA n°35105 rilasciata il 29 marzo 2013 con scadenza 15 settembre 2018. Considerando il principio del miglioramento continuo Cooperativa Promozione Lavoro ha adottato il Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001. Inoltre il desiderio di far conoscere i valori della responsabilità sociale che applichiamo ci ha spinti ad aderire alla Certificazione etica SA8000 che abbiamo ottenuto la prima volta nel 2006, ma che ci è stata appena rinnovata da Network Lavoro Etico con la collaborazione dell’organismo di ispezione CSQA.

Nel 2013 abbiamo partecipato al Sodalitas Sociale Award, con un progetto di elevata Responsabilità Sociale: L’altavilla Servizi Spa “collaborazione e sinergia tra pubblico e privato”.

SCARICA attestato sodalitas social award

Il sistema di qualità: la certificazione ISO 9001:2008

“La Certificazione di qualità è l’atto mediante il quale una terza parte indipendente accreditata dichiara che, con ragionevole attendibilità, un determinato prodotto, processo o servizio è conforme ad una specifica norma od altro documento normativo.”

Cosa vuol dire? Vuol dire che per migliorare costantemente il livello dei nostri servizi abbiamo scelto di certificarci secondo la norma ISO 9001:2008 e che ogni hanno attraverso un Audit, un certificatore verifica che il livello dei nostri servizi rispetti gli standard che abbiamo decido di applicare.

Lavorare con “qualità” quindi cosa significa? Non c’è sicuramente una risposta univoca a questa domanda; per noi vuol dire progettare, mettere in pratica, valutare e quindi riprogrammare le nostre attività imparando dall’esperienza e anche dagli errori commessi. In particolare i principi del “lavoro per obiettivi” e della “valutazione degli interventi” sono i due punti cardine sui quali si è concentrato il nostro lavoro.

La Norma ISO ci guida in questo percorso di qualità, da delle indicazioni, ma siamo che con il lavoro quotidiano mettiamo in pratica in tutti i nostri servizi, la nostra voglia di lavorare con “qualità”.

Modello di Organizzazione, Gestione e Controllo ex D.Lgs. 231/2001

Cooperativa Promozione Lavoro si è dotata di un Modello di organizzazione e gestione orientato ad assicurare condizioni di correttezza e trasparenza nella conduzione degli affari e delle attività aziendali, a tutela della propria posizione e immagine e delle aspettative dei propri stakeholder (in linea con quanto previsto dal Decreto Legislativo 8 giugno 2001, n. 231 che ha introdotto un regime di responsabilità amministrativa – ma di fatto penale – a carico delle società).

Tale scelta, conformemente alle indicazioni della dottrina e della giurisprudenza in materia, permette di garantire un maggior grado di efficacia e concretezza al suo attuale modello organizzativo aziendale.

Il Modello di organizzazione, gestione e controllo, ai sensi del d.lgs. n. 231/2001, è l’insieme delle regole e delle procedure organizzative dell’ente volte a prevenire la commissione dei reati.

La legge non ne prevede alcuna obbligatorietà riguardo alla sua adozione.

Tuttavia, l’approvazione di un Modello idoneo a prevenire i reati costituisce causa di esclusione o limitazione della responsabilità dell’ente ai sensi del d.lgs. n. 231/2001.

Per essere efficace, e quindi dispiegare la sua funzione esimente, è necessario che tale Modello sia strettamente studiato, attraverso una disamina dell’organizzazione aziendale e delle responsabilità correlate, al fine di identificare quali aree di rischio dei reati presupposto sussistano.

All’esito di tale indagine, viene redatto il Modello Organizzativo, che introduce (o integra, se già presenti) le procedure per la formazione e l’attuazione delle decisioni aziendali alle quali l’ente si deve adeguare per evitare che vengano commessi i reati richiamati dalla normativa.

Il Modello deve, inoltre, individuare modalità di gestione delle risorse finanziarie e stabilire misure sanzionatorie adeguate in caso di violazioni delle sue prescrizioni.

Da sempre, nello svolgimento della propria attività, Cooperativa Promozione Lavoro s’ispira a modelli di comportamento improntati alla massima trasparenza dell’agire ed al più rigoroso rispetto delle Norme, nella prospettiva del miglioramento continuo dei processi e delle procedure.

La Responsabilità Sociale: la Certificazione SA8000

Che cosa vuol dire responsabilità sociale? Il Libro Verde della Commissione Europea la definisce come “l’integrazione su base volontaria, da parte delle imprese, delle preoccupazioni sociali ed ecologiche nelle loro operazioni commerciali e nei rapporti con le parti interessate.” In altre parole: soddisfare i bisogni esistenti avendo come obiettivi principali la creazione di valore, la centralità delle persone, il rispetto per l’ambiente in cui opera.
La cooperativa è senza alcun dubbio l’impresa socialmente responsabile per eccellenza, poiché ha nel suo DNA i principi e i valori su cui le pratiche della Responsabilità sociale di impresa si fondano. Infatti, come nel nostro caso, l’impresa cooperativa è caratterizzata dal fatto di aver saputo unire obiettivi di carattere economico con esigenze di carattere sociale.
Nella pratica, per noi, la Responsabilità sociale di impresa si traduce concretamente in una serie di buone pratiche che permettono di comunicare le modalità con cui viene creata la ricchezza economica ma soprattutto sociale. Ne sono un chiaro esempio:

  • il bilancio sociale, che serve alla cooperativa per comunicare in modo trasparente il suo agire per gli altri e le attività svolte per la comunità;
  • la certificazione etica SA8000, che abbiamo ottenuto a partire dal 2006, che garantisce il rispetto dei diritti umani nello svolgimento delle attività lavorative;
  • l’adozione di un modello organizzativo e amministrativo democratico che permette ai soci di aver voce in capitolo nelle scelte strategiche per la vita della cooperativa; una gestione sostenuta nell’ottica di garantire sviluppo, crescita e solidità e quindi in grado di riprodurre per il futuro le risorse necessarie per continuare ad operare.

Per far in modo che tutti questi principi vengano veramente rispettati, la Cooperativa ha chiesto ad alcune persone di esercitare un controllo, queste persone sono I RAPPRESENTANTI DEI LAVORATORI che sono eletti dai lavoratori in assemblea generale, e UN RAPPRESENTANTE DELLA DIREZIONE nominato dalla Direzione che lavoreranno insieme e si incontreranno con L’Ente di certificazione.
Tutti i lavoratori possono rivolgersi al loro rappresentante quando vogliono per fare reclami, dare suggerimenti o informarsi sull’andamento della certificazione Etica.

Un altro modo per inviare suggerimenti, reclami, domande o altro sui principi della certificazione Etica, sono le cassettine poste in alcune sedi dove si può mettere un biglietto anonimo, i biglietti verranno raccolti dal Capo Area e consegnati al rappresentate dei lavoratori e al rappresentante della direzione.
Una volta l’anno vengono raccolte tutte le segnalazione che sono pervenute e si pubblicano sul sito internet della Cooperativa nel documento di Riesame della Direzione.

INOLTRE TUTTI I LAVORATORI POSSONO RIVOLGERSI DIRETTAMENTE ALL’ENTE DI CERTIFICAZIONE AL SEGUENTE INDIRIZZO:
CISE – Centro per l’Innovazione e lo Sviluppo Economico
Corso della Repubblica, 5
47121 Forlì (FC)
Tel. +39.0543.38214
Fax +39.0543.38219
www.lavoroetico.org
www.sawnet.info

 

FASCICOLI DI BILANCIO ANNUALI APPROVATI

Al fine di adempiere alle disposizioni di trasparenza dettati della Legge Regionale n. 23 del 29 giugno 2012 art. 15, la Cooperativa pubblica i fascicoli di bilancio annuali approvati e depositati in camera di commercio.

Bilancio d’esercizio 2016

Anno 2016 specifica importi

 

Bilancio d’esercizio 2015

Anno 2015 specifica importi

 

Bilancio d’esercizio 2014

Anno 2014 specifica importi