LA NOSTRA STORIA

CHI SIAMO LA NOSTRA STORIA MISSION GOVERNANCE

La Cooperativa Sociale di Solidarietà Promozione Lavoro ONLUS nasce a San Bonifacio (Verona) il 16 Gennaio del 1986, dall’iniziativa di 28 giovani, che, con un capitale sociale di £ 840.000, l’hanno costituita, con lo scopo di trovare rimedio alla propria ed altrui disoccupazione, particolarmente diffusa nell’est veronese in quegli anni. Nella sola San Bonifacio si contavano oltre 650 persone iscritte alle liste di collocamento.
L’intuizione di questo gruppo di giovani, poco più che ventenni, è stata di capire come il sistema del welfare italiano e veneto iniziasse a manifestare i primi segni di crisi e che, conseguentemente, l’iniziativa privata poteva trovare spazio nell’ambito dell’attività assistenziale.

Particolare attenzione, fin dagli inizi, è stata rivolta al mondo femminile, da sempre il più debole nel mercato delle professioni, per il quale l’accesso al lavoro e la possibilità di conciliarlo con la vita familiare sono sempre risultate problematiche. Proprio per questo la Cooperativa si è posta l’obiettivo di evolversi di pari passo alle esigenze della donna. Testimonianze di tale impegno sono, tuttora, l’ampio rivolgersi alle formule del part-time, sia orizzontale che verticale, e dell’orario flessibile, strumenti che garantiscono la possibilità di armonizzare l’attività professionale con la gestione della famiglia.

Il 1991 è l’anno di un importante passo nel panorama legislativo italiano, che avrà un’influenza di peso nella vita della società: l’emanazione della legge n. 381, di riconoscimento e disciplina delle cooperative sociali.
Promozione Lavoro, ormai avviata verso un percorso di specializzazione nell’ambito dei servizi alla persona, durante l’Assemblea dei Soci del 27 Aprile del 1993, si qualifica quale Cooperativa Sociale di tipo A, e da allora gestisce per conto di enti pubblici e privati servizi di assistenza socio-sanitaria. In seguito a ciò, la denominazione esatta diventa: Cooperativa Sociale di Solidarietà Promozione Lavoro a.r.l.

L’ambito d’intervento di Promozione Lavoro si amplia nel tempo fino a giungere alla creazione di altre società cooperative: nascono così la “Cooperativa Florovivaistica Veronese”, la Cooperativa “Spazi Educativi”, la Cooperativa sociale “Bassano Solidale”, “La Madonnina” di Bassano, “Il Fiume” di Veronella e la Cooperativa culturale “A. Burato” di San Bonifacio.

Negli anni si fa strada una nuova concezione del proprio modo di essere, alla luce della quale la Cooperativa si pone l’obiettivo di assumere la gestione diretta di alcuni enti, per dare ad essi un indirizzo di carattere imprenditoriale: non più, dunque, solamente realtà fornitrice di manodopera, bensì società con un ruolo attivo nella conduzione dei centri in cui si trova ad operare.

 Nel 1998 arriva un altro momento cruciale per la vita della Cooperativa: viene presa la decisione di partecipare ad una gara bandita dal Comune di Altavilla Vicentina, per la gestione di un centro per anziani, da realizzarsi nel territorio comunale. E’ una sfida difficile, che richiede in aggiunta un notevole impegno economico, da cui però Promozione Lavoro esce vincente.

Da qui scaturisce la partnership che dal 1999 unisce la Cooperativa ed il Comune di Altavilla Vicentina nella gestione del Centro Polivalente “Papa Luciani” tramite la creazione della “Altavilla Servizi S.p.A.”, società a capitale misto, pubblico e privato, a maggioranza privata. E’ la prima volta in Italia che due soggetti non profit danno vita ad una organismo profit, realizzando a pieno titolo quella che si può definire un’Impresa Sociale.
Le due parti si sono poste come obiettivo fondamentale la condivisione dell’organizzazione, con particolare attenzione all’economicità della gestione, assunta quale vincolo da rispettare e non come variabile da massimizzare.

Ciò in linea con il fatto che il Centro Polivalente è stato creato nell’interesse degli ospiti-utenti, della comunità locale e di coloro che vi lavorano, e si pone come obiettivo quello di garantire la qualità dei servizi offerti e di contribuire a creare un sistema di relazioni basate sulla fiducia tra i fruitori e gli erogatori del servizio.
Per parte propria, inoltre, Promozione Lavoro si adopera nel reinvestimento degli utili della gestione del Centro Polivalente per la creazione di nuovi spazi ed occasioni di lavoro per i propri soci.

 Sulla scia dell’esperienza di Altavilla Vicentina, la Cooperativa si è impegnata successivamente nella co-gestione della residenza per anziani Santa Maria del Rosario di Mestre e del Centro Nazaret di Zelarino (Ve), in Associazione Temporanea d’Impresa con altre cooperative.