Parte ufficialmente il nuovo Centro Medico ‘Al Cristo Lavoratore’

 

Taglio del nastro alla presenza delle autorità locali e regionali in occasione dell’inaugurazione del nuovo Centro Medico ‘Al Cristo Lavoratore’.

Il Centro, nato a fine Giugno in Via M. da Cortenova 3 e ricavato all’interno dell’ex scuola materna gestita dalla congregazione delle ‘Piccole Figlie di San Giuseppe’, rappresenta per la Cooperativa Promozione Lavoro l’avvio di un nuovo ambito di attività. « A marzo abbiamo rilevato il ramo d’azienda del centro fisioterapico dai Camilliani – commenta il Presidente Giorgio Roveggia – e da tempo ci siamo sviluppati nella gestione di strutture sia per i più piccoli che per gli anziani. Adesso abbiamo avviato anche questo nuovo filone sanitario ».

Dal momento che la struttura dei Padri Camilliani è stata ritenuta di non facile accesso, soprattutto in luogo dell’assenza di un parcheggio riservato, si è optato, alla fine, per lo spazio disponibile in Borgo Roma. L’investimento è stato realizzato tenendo debitamente conto della proiezione solidaristica che da sempre connota le attività della cooperativa. Infatti, come ricorda ancora il Presidente Giorgio Roveggia: « Il 5xmille del volume di affari del Centro verrà devoluto alle scuole in Kenya seguite dai missionari ».

« E’ per me un immenso piacere essere qui oggi, dal momento che conosco bene il quartiere avendoci trascorso la mia infanzia », ha commentato l’assessore alle attività economiche e produttive presente all’inaugurazione, Francesca Toffali, circa la scelta di investire in Borgo Roma.

Presente anche l’assessore ai servizi sociali, Stefano Bertacco, il quale ha ringraziato la cooperativa « per aver aumentato l’offerta di servizi in un territorio complesso come quello di Borgo Roma ».

Lodevole l’iniziativa anche secondo il consigliere regionale, Stefano Valdegamberi, il quale sottolinea come « questo rappresenta un momento importante per il rafforzamento dei servizi sanitari sul territorio. Auguro alla cooperativa di ottenere i successi già ottenuti in altri settori ».

« Siamo grati per come riuscite a implementare le offerte di servizi disponibili sul territorio in piena coerenza con gli obiettivi perseguiti dal piano socio-sanitario regionale », gli fa eco, l’altro consigliere regionale intervenuto all’evento, Orietta Salemi.

Oltre ai rappresentanti di cui sopra, hanno partecipato al taglio del nastro anche il direttore sanitario dell’USL 9, Raffaele Grottola, il presidente di AMT, Francesco Barini, e il parroco Don Andrea Ronconi, il quale ha proceduto alla benedizione della struttura.

Borgo Roma (VR) – 15 Dicembre 2018